Il poker in versione classica altrimenti chiamato poker tradizionale, sul tavolo è spesso confuso con il francese e l’italiano opzione, almeno al texas hold’Em senza limite. Oltre ad essere l’opzione di poker più popolare e popolare in tutto il mondo, è anche ciò che offre le regole più semplici.

Si dice che ci vogliono solo 5 minuti per imparare le regole, ma la vita interiore per familiarizzare con il gioco. Pertanto, si può prendere tutto il tempo che vuoi, ma finora vi proponiamo in questo articolo le regole per iniziare a giocare.

Blinds: piccolo e grande Blinds

Blinds: piccolo e grande Blinds

Tapparelle o persiane sono parte integrante del gioco del poker. In realtà si tratta di scommesse richieste poste su di un tavolo per due giocatori (piccolo e grande buio), che si trovano alla sinistra del dealer, cioè di coloro che distribuisce le carte. Sono presenti in tutte le versioni del gioco, tra cui Poker Texas Hold’em, versioni tradizionali di altri paesi, 5-Card Draw Poker, Stud poker.

Di solito in presenza di un rivenditore Stickman è un grande Token bianco situato al centro del tavolo da gioco.  Ci sono almeno due giocatori interessati in azione, ma tende anche monitorati gli altri giocatori seduti al tavolo, il che rende il gioco dinamico e coinvolgente.

Per approfondimento leggi questo nostro recente articolo su come piccoli e grandi bui possono influenzare il gioco a tuo favore.

Distribuzione delle carte e il primo giro di puntate

Una volta che hai posto le persiane, il primo giocatore dirà quello che si siede accanto a un grande cieco. Costui è comunemente chiamato UTG, cioè “sotto la pistola”, letteralmente “sotto la pistola”. Essendo il primo a parlare e prima di decidere quale importo specificato, si dovrà aspettare un cerchio e le decisioni degli altri giocatori, prima di sapere quanto gli avversari sarà.

Durante questo primo round, ognuno indicherà in base a ciò che vuole, in 5 Card draw in modalità no limit. in qualsiasi momento il Giocatore può decidere se puntare tutto con “all in” o no. Nella maggior parte dei casi, l’aumento corrisponde al raddoppio della puntata iniziale. Ci sono anche 3bet e 4bet (3 o 4 volte al di sopra del tasso), che, tuttavia, non è così comune.

Il round termina quando tutti i giocatori hanno fatto la loro scommessa.

Esempio

Tende 50/100 rispettivamente. Il primo giocatore, Marco, situato nel centro del cerchio, tre sedie, a sinistra del giocatore UTG (sotto la pistola), cioè il primo a parlare, apre 200 (normale rilancio). Il prossimo giocatore, Michele, riprende fino a 400.

Il piccolo buio non si alza, ma lascia i suoi 50 al centro del tavolo. Il big blind (Fabio) paga 300 dispersi, e il giocatore, che inizialmente ha aperto il gioco, completa di 200 persone scomparse. Quindi, riassumendo abbiamo 3 giocatori che hanno scommesso 400. Il flop sarà ridistribuito.

Si noti che se Fabio, cioè un giocatore che corrisponde a GB (big blind), ha deciso di riaccendere di nuovo, ad esempio, annunciando un rilancio, 950, invece di allinearsi a 400 mancanti, ci sarà un nuovo cerchio. Entro una mano è possibile ottenere fino a 3 salite, non di più. In terzo luogo, l’importo ricevuto deve essere bilanciato, altrimenti si va al fold, cioè il giocatore rifiuta di giocare mettendo sul tavolo le sue carte.

Esempio

Sul flop e sui prossimi round

Prima del flop c’è una fase di pre-flop. Ognuno ha in mano le proprie carte e bui sono già stati collocati i rispettivi giocatori. Questa è la prima fase del gioco in cui avviene il primo giro di puntate.

Al momento, il flop si estende al tavolo con il stickman. Questo è un passo importante a portata di mano, in quanto è il momento in cui viene messo contemporaneamente sul tavolo il maggior numero possibile di carte in una sola volta. La decisione richiede di calcolo, ed è grazie a queste carte e a quelli che verranno dopo saranno trattate le probabilità e le probabilità nel poker. Per saperne di più su come proteggere il flop, puoi leggere questo articolo.

Dopo di che avremo un secondo round di carte, in quello che viene comunemente definito il segmento dopo il flop. Questo accade dopo che il flop è stato lanciato dalla direzione, fiume, e mentre ancora due giocatori sono ancora in gioco, dalla manomissione o la fase di “mostrare tutte le carte”, che è già presente nella versione poker community Card game.

Omaha e la versione tradizionale, a differenza del Poker Texas Hold’em, prevedono l’uso di tutte le carte.

Sul flop e sui prossimi round

Cerchio di carte

Il primo giocatore è colui che si siede più vicino al rivenditore. Nel nostro caso si tratta di Marco, che può fare un assegno o un colpo (non indicando nulla, ma lasciando la parola al giocatore successivo) o call, cioè a prendere l’importo previsto e buttare sul tavolo la somma necessaria. La convalida viene anche considerata un’azione.

In questo caso, se i giocatori coinvolti nella mano decidono di fare un controllo, si passerà alla fase successiva, vale a dire al turno successivo. Finché ci sono Token, il processo di scommessa che hai visto prima verrà applicato, permettendoti di giocare e accumulare punti VIP.

Turn e River

Turn corrisponde alla quarta carta di 5 schierata sul tabellone. Come nei casi precedenti, Marco sarà il primo a parlare. Ad esempio, deciderà di specificare 1200. Solo Fabio paga e quindi il concessionario procederà alla fase del fiume.

Questa è l’ultima carta che tutti i giocatori vedranno. Il vincitore sarà annunciato alla fine di questo giro. Possiamo avere due casi nell’ultimo round di carte:

  • Due giocatori che puntano allo stesso importo: showdown
  • Un giocatore scommette e l’Altro No: Non ci sarà una fase di ” mostra tutte le carte”

Il giocatore, che non ha, può chiedere al vincitore di mostrargli le carte, ma quest’ultimo ha il diritto di recedere, e chiedergli di pagare, per mostrare loro.

Turn e River

L’autopsia e la fine del tavolo

A questo punto ci sono ancora gettoni nel mezzo del tavolo e almeno due giocatori, un massimo di quattro rimasti nel gioco. Le fasi precedenti, ovviamente, hanno gettato la mano agli altri.

I giocatori ancora attivi indicano e se le loro scommesse hanno lo stesso valore, ognuno mostra le loro carte. Il giocatore più vicino al rivenditore inizia a rivelare le sue carte. Se il giocatore ha capito che è stato picchiato, non rivela la sua mano, ma può oscillare per evitare che altri hanno visto con quali carte si gioca.

Se, ad esempio, rimangono al tavolo solo due giocatori, quelli che sanno, che hanno perso, hanno il diritto di chiedere di vedere le carte a vicenda. Nel caso in cui sei sicuro di vincere vedendo le carte dell’avversario, mostrerai le tue carte per ottenere il piatto, altrimenti se ti trovi un perdente, puoi decidere di lasciare il piatto al vincitore.

Valore della mappa e valutazione

Se il colpo va bene, si devono associare le due carte in mano a quelli che sono rimasti sul tavolo e creare la migliore combinazione di 5 carte. Ecco quelli che troverai:

  • Scala reale, cioè 5 carte dello stesso seme in sequenza fino all’Asso

[10CA] [Jca] [DCA] [Rca] [Aca]

  • Scala colore: 5 carte dello stesso seme in sequenza

[4C] [5c] [6c] [7c] [8c]

  • Poker o 4 carte dello stesso valore numerico

[Jc] [Jca] [Jp] [Jt]

  • Completo formato da tre carte dello stesso valore numerico, cioè tre carte dello stesso valore e due carte uguali in un valore numerico, cioè la coppia

[Dc] [DCA] [Dp] [Ap] [At]

  • Flash o Flash: cinque carte dello stesso seme in sequenza

[4c] [6c] [9c] [Rc] [2C]

  • Coppia: due carte dello stesso valore

[Ap] [At]

  • Tris: tre carte dello stesso valore

[Dc] [DCA] [Dp]

  • Due coppie: due coppie

[Dc] [Dca] [Ap] [At]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui